BIOGRAFIA
 

Viola nasce a Catania l’1 Giugno del 1993.

Sin da piccola è attenta a ricercare con occhio sensibile ciò che si nasconde dietro l’apparenza del mondo. Appassionata al viaggio, si diploma al liceo linguistico dove studia inglese, francese e spagnolo per poter soddisfare la sua curiosità verso il mondo. Gli incontri con le persone e realtà più disparate la stimolano a tal punto da volerne comprendere la loro intima essenza, destando l’interesse per la Psicologia.

Nel 2012 si iscrive al D.A.M.S di Bologna dove studia Discipline dell’Arte della Musica e dello Spettacolo. Grazie al corso di Psicologia dell’arte entra in contatto con le arti-terapie. Si tratta di una scoperta che la entusiasma, in quanto coniuga due campi che sino a quel momento aveva sempre pensato in forme separate, l’arte e la psicologia. Nel 2015 partecipa al progetto Erasmus+ trascorrendo l’intero anno accademico presso l’Università Nova di Lisbona. L’esperienza portoghese conferma il suo interesse crescente per il mondo delle Arti Terapie. Qui, infatti, ha l’opportunità di seguire i corsi di Psicologia della Musica della docente Helena Rodriguez, che utilizza la Teoria dell'Apprendimento Musicale di Edwin Gordon, e di partecipare al laboratorio di ‘Pratica Interpretativa' accrescendo la curiosità e il coinvolgimento per la dimensione dell’arte terapeutica e della performance, intese come momenti catartici e di liberazione delle energie del sé di ogni individuo.                          

Successivamente si trasferisce a Milano e frequenta il corso sperimentale di Teoria e Pratica della Terapeutica Artistica presso l’Accademia di Belle Arti di Brera. 

Durante questo periodo mette in pratica le conoscenze acquisite durante i suoi studi e l’esperienza all’estero realizzando diversi progetti laboratoriali che la formano come Arte Terapeuta.

In questi anni entra in contatto con molti artisti della scena milanese con cui collabora in progetti espositivi e curatoriali, sperimentando una propria linea creativa in continuo divenire.

Nel 2020 diviene socio fondatore dell’Associazione artistico culturale Zona Blu che inaugura a Febbraio i propri spazi.