TRA MILANO

E MILITELLO

COSA C'E'?

GIULIA LONGONI

  Milano | 1999

Itinerante

Tra Milano e Militello cosa c’è?
La prima parte del progetto è l’esplorazione dello spazio fisico e interiore tra questi due luoghi.
La necessità di avere una percezione chiara del mondo che mi circonda.
Attraversare la penisola italiana con una bicicletta, conoscendola in prima persona.
Le ore che passerò su questo mezzo, l’intensità del rapporto tra me e questo oggetto metallico, quasi in un’ibridazione.
La curiosità di guardare gli spazi naturali non ancora del tutto capitalizzati come mare attorno ad un ar- cipelago urbano. Come spazi di per sé connessi a tutti gli spazi in cui il tempo pare avere un’altra velo- cità.
L’immagine di un mare sulla terra mi avvicina alla storia di Colapesce, un corpo che si è ibridato con un pesce per rimanere in una costante esplorazione degli abissi, poi disperso nelle profondità marine nel tentativo di scoprire cosa sostiene il mondo.
Con questo lavoro vorrei seguire le sue orme, cercare i suoi resti o eventuali segnali del suo essere an- cora in vita.
Anche se Colapesce è spesso associato a Messina e allo stretto, ci sono dei racconti di lui anche nelle zone di Catania, cosa sanno di lui gli abitanti di Militello?
E’ possibile trovare proprio lì delle sue tracce?
Chi è Colapesce?
Dov’è Colapesce ora?
Sostiene le colonne sotto Messina?