LO SPOSALIZIO

DEL MARE

ASSABINIDICA

  

Itinerante

Il rito performativo inizierà con la distensione e l’allungamento di una tovaglia, simbolo del convivio che per eccellenza racconta il momento dell’ incontro; il lembo di tessuto che sarà già stato esposto in Puglia (Lecce), diverrá un simbolo che trasportato nelle varie iniziative si allungherà di volta in volta rendendo testimonianza del percorso. A seguito della distensione della tovaglia comincerà una processione laica, un incedere di corpi che, secondo un percorso che concorderemo sul posto, toccherà e metaforicamente unirà tutte le chiese e gli abitanti ad esse. Di volta in volta dal corteo, al quale potranno partecipare anche i cittadini, l’artista o il gruppo di artist* donerà a proprio modo il dono alla chiesa e chi la abita. La tovaglia diverrà durante la processione baldacchino che protegge dal sole, che unisce visivamente tutti coloro che incedono e segnaposto che, posizionato di volta in volta davanti alle chiese, permetterà ai passanti di localizzarci nella nostra postazione itinerante.