EDUARDO LUONGO

Napoli | 1991

La sua ricerca artistica indaga spazi di una memoria che parte dalla visione collettiva immergendosi in luoghi intimi e individuali.La memoria è un codice, una linea guida verso un sentiero che prende forma tramite la scultura.Ad un'evocazione spesso sbiadita di cere, l'artista alterna  la durezza degli strumenti e delle materie industriali, offrendo un insieme di immagini che tracciano ponti relazionali. Nel risaltare ciò che resta della figura, la scultura riacquista un valore di monito e testimonianza.