SITU
FESTIVAL

2021

SITU Festival, fondato dall’artista Nicola Tineo e organizzato dall’associazione artistico-culturale 

Zona Blu, nella sua II edizione 2021, dal 27 al 29 agosto, ha portato nel borgo di Militello in Val di Catania una residenza per undici artisti e quindici performer, selezionati tramite open call.

Ad ogni artista è stata affidata una Chiesa come studio temporaneo e spazio espositivo al cui interno sono state realizzate opere site-specific.

SITU Festival utilizza pratiche creative interdisciplinari pensate ad hoc per il territorio, capaci di coinvolgere diverse tipologie di pubblici per innescare una rigenerazione territoriale a partire dall’esperienza della cultura.

SITU Festival intende dialogare con il tessuto sociale e le diverse realtà economiche del territorio, per stimolare meccanismi e dinamiche collaborative tra gli artisti, gli operatori culturali, i visitatori e la comunità di Militello. L’obiettivo è quello di sperimentare e diffondere pratiche culturali inclusive e aggregative per le comunità residenti e non, attraverso una rivalutazione e una riscoperta dei luoghi della quotidianità.

ARTISTI 

Press

SITU Festival sviluppa un percorso espositivo itinerante, che abbraccia e interroga i siti storici sacri di Militello alla luce di ricerche artistiche contemporanee. Oltre alla dimensione espositiva, SITU Festival ha organizzato un programma di eventi collaterali (talks, videoproiezioni, laboratori di arte terapia, esplorazioni musicali) per arricchire il paesaggio artistico, sociale e culturale di Militello con proposte innovative.

Uno spazio di riflessione si è aperto attraverso i Talk toccando temi come le migrazioni territoriali, la volontà di ritornare verso i luoghi d’appartenenza, la necessità di ripensare e ridiscutere ciò che abbiamo lasciato alle spalle, la creazione di reti relazionali sempre più fitte, ripensando anche ai modi di vivere il pianeta terra.

 

Il Festival ha ospitato due proiezioni speciali: il docufilm In altro mare di Franco La Cecla e il docufilm in anteprima L’isola delle femmine di Francesco Raganato, prodotto da TerraTrema Film e Sky.

 

I due laboratori di arte terapia, Di-Vento FIc* e DE.CO.RI., hanno coinvolto i cittadini di Militello in un processo trasformativo e rigenerativo, creando [nei partecipanti] una nuova consapevolezza di sé e del luogo in cui abitano.

 

I suoni della chitarra e le parole delle Città invisibili di Italo Calvino hanno accompagnato le esplorazioni musicali e narrative dello spettacolo Kublai Khan - I luoghi dell'impero, i non luoghi della mente di Luca Sinatra e Alessandro di Costa.

 

SITU Festival prende forma nella prestigiosa cornice architettonica barocca di Militello in Val di Catania: piccolo centro dell’entroterra siculo inserito fra i Borghi più belli d’Italia e dal 2002 patrimonio mondiale dell’UNESCO. Nonostante Militello non si annoveri fra le mete più ambite del turismo dell’isola, questo borgo è considerato tra i più affascinanti della Sicilia e a testimonianza del passato illustre svettano cupole e campanili, 20 chiese, 9 conventi oltre a numerosi palazzi signorili.

  • Instagram
  • Instagram

@situfestival